Comunicato ECM

24 Febbraio 2022

Gentili Colleghi,  

la delibera del 12 novembre del 2021 della Commissione Nazionale per la Formazione Continua, pubblicata il 14/01/2022 prevede, ai sensi del comma 4 dell'art. 162 del decreto legislativo 3, 1 luglio 2020, n. 101 che: "i crediti specificiin materia di radioprotezione devono rappresentare almeno il  10 per cento dei crediti complessivi previsti nel triennio per i medici specialisti, i medici di medicina generale, ipediatri di famiglia, i tecnici sanitari di radiologia medica, gli infermieri e gli infermieri pediatrici. L'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (AGENAS) introduce nel proprio «Manuale nazionale di accreditamento per l'erogazione dieventi ECM» l'obiettivo formativo specifico «Radioprotezione delpaziente»". Questo significa che nell’immediato futuro sarà possibile reperire eventi formativi dedicati specificatamente a questa tematica. Considerato che tale funzione è operativa da poco sul sistema AgeNaS, la Commissione dà ai professionisti sanitari la possibilità di "recuperare" i crediti precedentemente acquisiti da eventi che il provider, al momento dell'accreditamento, non aveva potuto selezionare con la specifica voce indicando, in modo autonomo, all'interno del portale CoGeAPS o della relativa app per dispositivi mobili quelli riconducibili alla materia della radioprotezione del paziente. Per ciò che concerne i crediti già acquisiti, i professionisti sanitari dovranno indicare all'interno del portale Co.Ge.A.P.S., o della relativa APP per dispositivi mobili, quali siano gli eventi formativi riconducibili alla materia della radioprotezione del paziente come indicato di seguito. I crediti formativi utili al soddisfacimento dell'obbligo in materia di radioprotezione del paziente, nel quantum previsto dal comma 4 dell'art. 162del d.lgs 101 del 2020, possono essere conseguiti nel limite massimo del50%, arrotondato ad unità intera inferiore, anche mediante autoformazione. Suggeriamo la lettura del documento intersocietario AIFM-AIMN-AINR-AIRB-AIRO-SIRM “D.Lgs. 101/20: novità e conferme in riferimento alle esposizioni mediche” allegato al presente comunicato (selezionare per il tipo di autoformazione “materiale durevole”, tempostimato per lo studio 4 ore). Resta fermo che il numero complessivo di crediti riconoscibili per attivitàdi autoformazione non può superare il 20% dell'obbligo formativo triennale, così come statuito dal par. 3.5 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario.

DOWNLOAD DOCUMENTI

Sito realizzato da Labucdesign e Nereal.com con tecnologia Volcano 4